Il movimento suffragista femminile nel Regno Unito dell’800  ebbe un’importanza fondamentale nella lotta per i diritti di tutte le donne.

Le suffragette lottavano affinché anche tutte le cittadine inglesi potessero avere il diritto di votare, all’epoca privilegio concesso solamente agli uomini.

Queste leggi erano il riflesso di una società incredibilmente maschilista, che costringeva le donne, a partire dalla tenera età di otto anni, a lavorare secondo orari massacranti.

Le giornate lavorative, oltre ad essere infinite, erano anche costellate da inappropriate avances del datore di lavoro, che sembrava potesse disporre come voleva della sua forza lavoro femminile.

Suffragette è un film che racconta tutta la struttura del famoso movimento femminista, attraverso una sceneggiatura che riesce ad infondere un incredibile ventaglio di emozioni nello spettatore.

La storia di queste coraggiose donne, abili come non mai nello gestire una vera e propria organizzazione militante, è resa in maniera eccellente dalla recitazione spontanea di Carey Mulligan, nel film Maud, una donna che si avvicina al movimento delle suffragette per puro caso, diventandone poi una fervente militante.

La vita di Maud, a poco a poco, si trasforma quando essa stessa capisce che la società, che fino a poco tempo fa aveva accettato supinamente, era terribilmente ingiusta verso tutte le donne, lavoratrici o meno, che facevano parte del Regno Unito.

Il suo gesto di coraggio, che prevede di abbandonare letteralmente ciò che più le è caro, riflette sullo schermo un pathos ed una carica emotiva difficilmente descrivibile con le sole parole.

Ma anche le altre attrici coinvolte in questo splendido film sono cariche di un linguaggio espressivo decisamente adatto alle grandi gesta delle suffragette, a partire dall’ottima prova recitativa di Bohnam Carter e del cammeo della sempre grandiosa Meryl Streep, che nel film appare come Emmeline Pankhurst, creatrice del movimento.

Suffragette è un film che emoziona e commuove. A tratti adrenalinico ed esaltante, questo film riesce ad esprimere le molteplici situazioni emotive che queste incredibili donne hanno saputo sopportare.

La loro rabbia e il loro immenso dolore fu trasformato in energia da convogliare per la loro causa. Un esercizio mentale ed emotivo che può essere praticato solo da coloro che credono fermamente in un ideale.

Un film importante, educativo e dall’alto valore storico questo Suffragette, che consiglio senza remore a chiunque voglia arricchire il proprio animo tramite la magia del cinema, che con pellicole come questa non fa altro che confermare come sia il medium per eccellenza per veicolare messaggi importanti, anche sociali.

Dove vedere Suffragette
COMMENTO
Suffragette è un film importante, educativo e dall’alto valore storico questo Suffragette, che consiglio senza remore a chiunque voglia arricchire il proprio animo tramite la magia del cinema, che con pellicole come questa non fa altro che confermare come sia il medium per eccellenza per veicolare messaggi importanti, anche sociali.
9
Articolo precedenteStar Wars: il Risveglio della Forza: ad aprile in home video con questi extra
Articolo successivoForever Young – Recensione
Dopo la visione di “Grosso Guaio a Chinatown” a 10 anni, la mia più grande passione è diventata il cinema. Poco dopo gli adorati schiacciapensieri vengono surclassati dall'arrivo di un computer di nome “ZX Spectrum”. Scatta così l’amore per i videogiochi e la tecnologia. E le serie TV? Quelle ci sono sempre state, da "Il mio amico Arnold" fino a "Happy Days".