Indagine su una storia d’amore, a luglio nei cinema l’originale storia d’amore di Gianluca Maria Tavarelli

0
Indagine su una storia d’amore cover

Esce nei cinema il 18 luglio 2024 Indagine su una storia d’amore, il nuovo film di Gianluca Maria Tavarelli.

Protagonisti del film sono Paolo e Lucia, due giovani attori che si amano da sempre e incapaci di sapere dove finisce uno e inizia l’altro.

Sono cresciuti insieme, hanno studiato insieme con la stessa passione per un obiettivo comune.

Oggi, un pochino disillusi, devono rendersi conto che le loro carriere non sono esattamente dove loro immaginavano quando si sono conosciuti e lanciati con grinta e spensieratezza.

E forse anche il loro rapporto non invecchia benissimo. Nell’epoca dell’iper esposizione si sentono troppo sottotraccia.

E se gli venisse chiesto di partecipare a un programma televisivo in cui raccontare il loro amore e soprattutto i loro momenti di crisi?

Potrebbe essere un’opportunità per svecchiare, rinascere, riscattarsi anche professionalmente? Sarà una benedizione o una bomba a orologeria?

Il film, scritto e sceneggiato dallo stesso Tavarelli (Un amore, Non prendere impegni stasera, Paolo Borsellino, Liberi, Le Cose che Restano) è interpretato da Alessio Vassallo (Fino a qui tutto bene, Il giorno più bello), Barbara Giordano (Regina, Meraviglioso Boccaccio) Antonio Pandolfo, Costanza Tortoli, Silvia Gallerano, Elisabetta Rocchetti, e con Claudia Potenza , Lorenzo Gioielli e vede l’amichevole partecipazione di Andrea Sartoretti e Simone Liberati.

Mi sono propostosottolinea il registadi raccontare questa strana storia d’amore calandola nella società̀ dei nostri giorni, traslando sullo schermo gli elementi della nostra quotidianità̀ ormai irrimediabilmente legata alla rappresentazione della nostra vita attraverso i social, il perenne desiderio di visibilità̀, di mettere in mostra noi stessi, di curiosare nelle vite degli altri. Ci tenevo a esaltare l’aspetto comico, ridicolo della vicenda: i protagonisti sono comici loro malgrado, non rendendosi conto degli aspetti ridicoli della loro situazione e l’amarezza sfocia così in una risata”.